Chat with us, powered by LiveChat
PRIMEURS

Château Pichon Baron 2022

Bordeaux - Pauillac - 2ème Grand Cru Classé - Château Pichon Baron
513,27 $

Format et conditionnement

Non disponibile
Avvisami quando disponibile
Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Cabernet Sauvignon 81%
Merlot 19%
Château Pichon Baron

Château Pichon Baron

Uno dei più bei Châteaux del Médoc, con le sue torrette slanciate che si riflettono in uno specchio d'acqua, producendo un grande vino a sua immagine. È questo il caso di Château Pichon Baron, ai margini della denominazione Pauillac.

Fu nel 1694 che il barone Jacques Pichon de Longueville, primo presidente del Parlamento di Bordeaux, diede il suo nome a questo vigneto di grande reputazione, acquisito grazie al matrimonio con l'ereditiera della famiglia De Rauzan. Prima di morire si preoccupò di separare lo Domaine in due parti: una sarebbe diventata Château Pichon Baron e sarebbe andata ai suoi due figli, mentre l'altra sarebbe diventata Château Pichon Longueville Comtesse, destinata alle sue tre figlie.

Lo Château Pichon Baron otterrà il rango di Second Grand Cru Classé nella classificazione del 1855 stabilita per l'Esposizione Universale di Parigi.

Si trova oggi su un sontuoso terroir di ghiaie quaternarie che si affaccia sull'estuario della Gironda. Con una superficie di 73 ettari, è piantato con il 65% di Cabernet Sauvignon, il 30% di Merlot, il 3% di Cabernet Franc e il 2% di Petit Verdot. I vini vengono affinati per 18 mesi in botti di rovere, di cui l'80% nuove.

L'azienda Domaine produce un vino Second dal 1983, il Tourelles de Longueville, e un altro dal 2012, il... Vedi altro...

Note di critica professionale Château Pichon Baron 2022.

James Suckling
97/100
Jancis Robinson
17.5/20
Decanter
97/100
La Revue du Vin de France
99/100
Jean-Marc Quarin
99/100
Wine Advocate - W. Kelley
97/100
Wine Cellar Insider - J. Leve
99/100
Wine Independent - L. Perrotti
97/100
Jeb Dunnuck
98/100
Alexandre Ma
98/100
Le Figaro
98/100
The Drink Business - C. Hay
98/100
Bettane & Desseauve
98/100

Descrizione Château Pichon Baron 2022

Inverno freddo e secco, seguito da una primavera tiepida: rottura delle gemme abbastanza precoce.

A inizio aprile: forte episodio di gelo, ma con conseguenze limitate.

Maggio: fioritura e allegagione si sono svolte in condizioni climatiche molto buone.

Giugno: le alte temperature hanno permesso un rapido sviluppo delle uve, con una prima ondata di caldo a metà giugno, seguita da un periodo di piogge benefiche per le viti.

Un'estate soleggiata, con temperature generalmente elevate e ondate di calore senza pioggia.

Queste condizioni hanno causato limitazioni idriche nelle viti, tuttavia qualitative per le uve, che hanno dato una ricchezza tannica e di antociani molto promettente.

Metà agosto è stato piovoso e fresco, il che ha potenziato l'attività fotosintetica.

Caricamento ...