Chat with us, powered by LiveChat
PRIMEURS

Château Croizet-Bages 2022

Bordeaux - Pauillac - 5ème Grand Cru Classé - Château Croizet-Bages
32,77 $

Format et conditionnement

In stock presso la nostra cantina di Bordeaux (Consegna + 2 giorni)
Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Merlot 34%
Cabernet Sauvignon 65%
Petit Verdot 1%
Château Croizet-Bages

Château Croizet-Bages

Lo Château Croizet-Bages si trova nella frazione di Bages nel comune di Pauillac, nel cuore del Médoc. È stato fondato nel 17° secolo dai fratelli Croizet.

Lo Château Croizet-Bages sarà nominato Quinto Grand Cru Classé durante la famosa classificazione del 1855 per l'Esposizione Universale di Parigi.

Dal 1942 appartiene alla famiglia Quié, e oggi sono Anne-Françoise e Jean-Philippe Quié a governarlo con una passione familiare rimasta intatta.

Lo Château Croizet-Bages si occupa di un vigneto di 26 ettari piantato su terreni profondi di ghiaia e sabbia ghiaiosa, con il 62% di Cabernet Sauvignon, il 28% di Merlot, il 6% di Cabernet Franc e il 4% di Petit Verdot. I vini vengono affinati per 18 mesi, di cui 12-14 mesi in botti di rovere francese, con una percentuale di legno nuovo che varia dal 50 al 55%.

La tenuta produce un secondo vino, Alias de Croizet-Bages.

Lo Château Croizet-Bages offre vini generosi, carnosi e concentrati, in cui la purezza del frutto si fonde armoniosamente con i tannini e le spezie, segno distintivo dei grandi vini di Pauillac.

Note di critica professionale Château Croizet-Bages 2022.

James Suckling
93/100
Jancis Robinson
16/20
Falstaff
92/100
Terre de Vins
94/100
Jane Anson
92/100
Jeb Dunnuck
94/100
Alexandre Ma
92/100
XL-VINS.FR - X. Lacombe
94/100

Descrizione Château Croizet-Bages 2022

A posteriori, l'annata 2022 è stata piuttosto preoccupante, tra l'altro, per alcune caratteristiche meteorologiche: da un lato, le gelate precoci, che alla fine hanno avuto un effetto limitato sulla precocità dell'annata; dall'altro, la siccità e il caldo, entrambi iniziati molto presto nella stagione e proseguiti ininterrottamente fino alla fine della vendemmia.

Château Croizet-Bages ha assistito con preoccupazione alla sofferenza delle viti, ma poi anche con stupore alla loro capacità di resistere a condizioni così severe.

Ciò che ha reso insolita questa annata è stata la durata di questo periodo molto caldo e secco.

Ciò che l'ha resa ancora più insolita è stata la risposta delle viti in termini di frutto, "freschezza" e delicatezza dei tannini. 

Caricamento ...