Chat with us, powered by LiveChat

Château Durfort-Vivens 2009

Bordeaux - Margaux - 2ème Grand Cru Classé - Château Durfort-Vivens

2° Grand Cru Classé nel 1855

83,58 $
Bottiglia da 0,75 l
In magazzino

Consegna gratuita da 300€ in Europa e da 1000 €/$ in USA

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Cabernet Sauvignon 65%
Merlot 20%
Cabernet Franc 15%
Château Durfort-Vivens

Château Durfort-Vivens

Le Château Durfort-Vivens è un Domaine immerso nel cuore della denominazione Margaux. La sua storia risale al XV secolo, quando era solo una residenza di caccia appartenente ai cavalieri Durfort de Duras, che divenne un vigneto del Domaine solo nel XVII secolo

Thomas Jefferson, ambasciatore degli Stati Uniti in Francia, lodò Château Durfort nei suoi appunti di viaggio del 1787, classificandolo subito dopo gli Châteaux Lafite, Latour e Margaux. Solo nel 1824 il Domaine passò nelle mani della famiglia de Vivens, che vi appose il proprio nome.

Il secondo Château Durfort-Vivens fu così nominato Grand Cru Classé nella classificazione del 1855 per l'Esposizione Universale di Parigi.

Nel 1961, lo Château fu acquistato da François Lurton, che nel 1992 passò le redini al figlio Gonzague. Nell'ottica di rispettare l'ambiente e di produrre un vino con la più pura espressione del frutto, Château Durfort-Vivens sarà il primo dei Crus Classés di Margaux a essere certificato Biologico e Biodinamico. La cantina del Domaine è rinomata per essere la più grande cantina in anfora del mondo per volume, l'anfora che favorisce la purezza del frutto.

Disposto su terreni ghiaiosi di fronte al fiume Garonna, il vigneto dello Château si estende su 62 ettari di vigne, tra cui l'85% di Cabernet Sauvignon, il 10% di Merlot, il 4%... Vedi altro...

Note di critica professionale Château Durfort-Vivens 2009.

Wine Advocate - Robert Parker
89/100
James Suckling
93/100
Wine Spectator
90/100
Jancis Robinson
17/20
Jean-Marc Quarin
88/100

Descrizione Château Durfort-Vivens 2009

Annata definita eccezionale a Bordeaux, il 2009 ha beneficiato di un clima generoso e molto favorevole al ciclo della vite e alla maturazione delle uve. Un'estate molto soleggiata e l'alternanza di notti fresche e giornate calde in settembre e ottobre hanno permesso agli acini di concentrarsi in aroma e colore, dando vita a una vendemmia da antologia.

Assemblaggio dell'annata 2009: Cabernet Sauvignon, Merlot.

La veste è di un colore viola intenso con sottili riflessi granati.

Al naso offre sfumature espressive di frutti neri, crème de cassis, viola e spezie pepate, punteggiate da note balsamiche.

L'attacco è morbido, il vino si evolve con morbidezza e profondità grazie a tannini molto eleganti. Mostra un bell'equilibrio tra purezza del frutto, acidità e potenza aromatica, che sale fino a sbocciare in un finale morbido e persistente. Un Margaux splendidamente evoluto.

Abbinamento cibo-vino:

Lo Château Durfort-Vivens 2009 si abbina deliziosamente a un petto d'anatra con salsa al Pinot Nero, a una lombata di vitello con piccole verdure, a una pluma iberica a la plancha o a un filetto di manzo con salsa al tartufo.

Per l'abbinamento con i formaggi, scegliete formaggi pressati non cotti: Edam, Gouda, Saint-Nectaire, Morbier, Tomme de Savoie o Salers.

Come dessert, è particolarmente delizioso con una torta a strati in stile Paris-Brest, con gli entremets caraibici di Yann Couvreur o con una torta al cioccolato Grand Cru.

Potenziale di invecchiamento e degustazione:

Lo Château Durfort-Vivens 2009 può ancora beneficiare del suo grande potenziale di invecchiamento. Il suo apice sarà raggiunto tra il 2025 e il 2028.

Tuttavia, si presta molto bene a essere degustato oggi. A tal fine, la sera prima è bene mettere la bottiglia a temperatura ambiente nel locale di servizio. Aprirla e decantarla idealmente 5-6 ore prima della degustazione.

Le bottiglie saranno conservate in cantina, al riparo dalla luce, in posizione coricata, a un grado igrometrico ottimale del 70%.

Caricamento ...