Chat with us, powered by LiveChat

Château Haut-Brion 2018

Bordeaux - Pessac-Léognan - 1er Grand Cru Classé - Château Haut-Brion

1° Grand Cru Classé nel 1855

623,10 $
Bottiglia da 0,75 l
Non disponibile
Avvisami quando disponibile

Spedizione gratuita a partire da 1000€ IVA esclusa (USA e Europa) e ordine preparato entro 24 ore.

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Merlot 49,4%
Cabernet Sauvignon 38,7%
Cabernet Franc 11,9%
Château Haut-Brion

Château Haut-Brion

Lo Château Haut-Brion gode di una reputazione secolare, un modello di longevità ed eccellenza frutto di un terroir eccezionale. Le prime tracce del Domaine risalgono al 1525, quando Jean de Pontac, un importante membro del parlamento di Bordeaux, lo ricevette in sposa e iniziò a costruire lo Château nel 1549, aumentando al contempo le dimensioni del vigneto.

Servito alle tavole dei re d'Inghilterra, come attesta un archivio del 1660, lo Château è stato il primo a comparire con il suo nome cru, "Ho Bryan", come scrive Samuel Pepys, membro del Parlamento inglese, nel suo diario del 1663.

Nella famosa classificazione del 1855, Château Haut-Brion fu l'unico Domaine della regione delle Graves a comparire come 1° Grand Cru Classé, condividendo questa distinzione con quattro Domaines: Château Lafite Rothschild, Château Margaux, Château Latour e Château Mouton Rothschild dal 1973.

Acquistato nel 1935 dal banchiere americano Clarence Dillon e gestito oggi dal suo discendente, il Principe Robert du Luxembourg, Château Haut-Brion si basa su un vigneto di ghiaia di 51 ettari: 48ha in rosso dedicati alla produzione del grand vin e del Second vin, Clarence de Haut-Brion (44% Cabernet Sauvignon, 42% Merlot, 12% Cabernet franc e 2% Petit Verdot), e 3ha in bianco dedicati alla produzione del grand vin blanc Sec (52% Sémillon e 47% Sauvignon blanc).

Il grand vin rouge di Château Haut-Brion è un vino di straordinaria intensità, complessità e potenza vellutata. Per quanto riguarda il vino bianco che produce, è considerato il più grande vino bianco del Sec de Bordeaux, minerale e untuoso

Note di critica professionale Château Haut-Brion 2018.

Robert Parker
100/100
James Suckling
99/100
Wine Spectator
98/100
Jancis Robinson
17.5/20
Vinous - A. Galloni
97/100

Descrizione Château Haut-Brion 2018

L'annata 2018 è una grande annata vinicola per il vigneto Bordeaux. La primavera è stata caratterizzata da alcune precipitazioni, ma il mese di giugno, più mite, ha permesso alle viti di fiorire magnificamente. L'estate è calda e secca, molto favorevole al buon sviluppo della vite, e i magnifici mesi di settembre e ottobre offrono le condizioni perfette per la maturazione delle uve.

Assemblaggio dell'annata 2018: 49,4% Merlot, 38,7% Cabernet Sauvignon, 11,9% Cabernet Franc.

Il colore è un viola quasi nero, ammaliante e con brillanti riflessi granati.

Il naso è equilibrato, goloso e complesso, con note di frutti neri in confettura, ribes rosso, spezie pepate e cardamomo.

L'attacco è morbido, per rivelare una trama densa e voluminosa sostenuta da tannini fini e particolarmente eleganti. Fruttato, succoso e incredibilmente fresco, ha un finale lungo e squisito.

Abbinamento cibo-vino:

Lo Château Haut-Brion 2018 va abbinato a piatti di carne, come manzo in crosta di peperoni, giga di cervo con salsa grand veneur, arrosto di cervo in crosta o rack of lamb.

I formaggi che gli faranno la parte più bella sono il morbier al tartufo, l'Edam, la mimolette o il Salers.

Concludete con un dessert al cioccolato, come un mi-cuit o un entremets, o una charlotte di pere e lamponi.

Potenziale di conservazione e degustazione:

Lo Château Haut-Brion 2018 è un vino da invecchiamento per eccellenza, con il suo apice tra il 2040 e il 2045.

Per apprezzarlo appieno oggi, si consiglia di aprire e decantare la bottiglia 6-7 ore prima della degustazione, nel locale di servizio a temperatura ambiente.

Le bottiglie saranno conservate in cantina, al riparo dalla luce, in posizione coricata, a un grado igrometrico ottimale del 70%.

Caricamento ...