Chat with us, powered by LiveChat

Jacquesson Cuvée N°746 Magnum

Champagne - Extra brut - Premier Cru - Jacquesson
131,64 $
Magnum 1,5L
Non disponibile
Avvisami quando disponibile

Consegna gratuita da 300€ in Europa e da 1000 €/$ in USA

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Chardonnay 57%
Pinot Noir 22%
Pinot Meunier 21%
Jacquesson

Jacquesson

Nel 1974, Jean Chiquet ha rilevato la Maison Jacquesson, fondata nel 1798, e i suoi due figli Laurent e Jean-Hervé gestiscono oggi questa Maison dal passato prestigioso. 

Jacquesson era infatti lo Champagne preferito di Napoleone I. Inoltre, è stato Adolphe Jacquesson a inventare il beccuccio a filo e la piccola piastra metallica che si mette sopra per evitare che il beccuccio affondi nel sughero.

Laurent e Jean-Hervé Chiquet gestiscono anche il loro vigneto di 28 ettari situato nei villaggi classificati Grand Cru di Aÿ, Oiry e Avize e nei villaggi classificati Premier Cru di Dizy e Hautvillers. L'approvvigionamento dei vigneti è inoltre integrato da acquisti di Grands Crus e Premiers Crus. Gli Champagne Jacquesson sono quindi esclusivamente Champagnes Premier e/o Grands Crus, una firma della determinazione di questa Maison a mantenere una qualità molto elevata.

Oggi lo Champagne Jacquesson è entrato a far parte di Artémis Domaines, il ramo dei marchi vinicoli del gruppo di investimento Artémis fondato da François Pinault (Château Latour, Domaine Eugénie, Clos de Tart, Château Grillet, ...). La gestione commerciale del marchio torna a Jean GaranDeau (ex Krug), mentre Jean Hervé Chiquet mantiene un posto nel consiglio di amministrazione.

Descrizione Jacquesson Cuvée N°746 Magnum

Scopri la Maison Jacquesson in questo formato magnum. È disponibile anche il formato bottiglia da 0,75L.

La cuvée "700" della Maison Jacquesson è uno Champagne ottenuto da un assemblaggio di diverse annate, ma l'opposto di un Brut Sans Année.

E' costruito a partire da un'annata base integrata da vini di Réserve che rafforzeranno l'identità dell'annata, quando un BSA cerca la regolarità di una cuvée.

Il 746 si basa sull'annata 2018, una vendemmia abbondante con un'ottima maturazione e un'acidità moderata, ed è composto da 3 Grands Crus (Aÿ, Avize e Oiry) e 2 Premiers Crus (Dizy e Hautvillers).

Viene poi vinificato in foudres non filtrate, affinato per quattro anni sui lieviti, sboccato e infine dosato a 2g/L.

Il vino si presenta complesso ma equilibrato, con note di agrumi, limone conservato, fiori bianchi e brioche.

Il palato è setoso, ricco di sapori di pera matura e pesca di vite.

Il finale offre una freschezza vibrante e note toniche e saline.

Perfetto per la poutargue di Martigues o il pollo di Bresse con vino giallo e spugnole.

Caricamento ...