Chat with us, powered by LiveChat
Château Durfort-Vivens

Château Durfort-Vivens

Le Château Durfort-Vivens è un Domaine immerso nel cuore della denominazione Margaux. La sua storia risale al XV secolo, quando era solo una residenza di caccia appartenente ai cavalieri Durfort de Duras, che divenne un vigneto del Domaine solo nel XVII secolo Per saperne di più

Château Durfort-Vivens

Thomas Jefferson, ambasciatore degli Stati Uniti in Francia, lodò Château Durfort nei suoi appunti di viaggio del 1787, classificandolo subito dopo gli Châteaux Lafite, Latour e Margaux. Solo nel 1824 il Domaine passò nelle mani della famiglia de Vivens, che vi appose il proprio nome.

Il secondo Château Durfort-Vivens fu così nominato Grand Cru Classé nella classificazione del 1855 per l'Esposizione Universale di Parigi.

Nel 1961, lo Château fu acquistato da François Lurton, che nel 1992 passò le redini al figlio Gonzague. Nell'ottica di rispettare l'ambiente e di produrre un vino con la più pura espressione del frutto, Château Durfort-Vivens sarà il primo dei Crus Classés di Margaux a essere certificato Biologico e Biodinamico. La cantina del Domaine è rinomata per essere la più grande cantina in anfora del mondo per volume, l'anfora che favorisce la purezza del frutto.

Disposto su terreni ghiaiosi di fronte al fiume Garonna, il vigneto dello Château si estende su 62 ettari di vigne, tra cui l'85% di Cabernet Sauvignon, il 10% di Merlot, il 4% di Cabernet Franc e l'1% di Petit Verdot destinati al Grand Vin e al Second vin, il Relais de Durfort-Vivens. Poco meno di un ettaro di vigneto è coltivato a vitigni bianchi, Sauvignon blanc e Sémillon, utilizzati per produrre il vino bianco Sec della tenuta, il Durfort-Vivens Blanc de Noir.

I vini di Château Durfort-Vivens sono tra i più raffinati ed eleganti della denominazione Margaux. Sono setosi, precisi e fruttati.

Non ci sono ancora prodotti disponibili

Resta in contatto! Altri prodotti verranno mostrati qui non appena saranno stati aggiunti.

Caricamento ...