Chat with us, powered by LiveChat
Pommery

Pommery

Pommery

Nel 1857, con il commercio della lana in crisi, il signor Pommery si rivolse al commercio del vino Champagne per garantire il futuro della figlia. Morì un anno dopo, nel febbraio 1858. Il resto è noto: la giovane vedova prese le redini della Casa e la condusse al successo e al gLoire.

Louise Pommery sposò Guy de Polignac nel 1875. Questo ramo della Polignac rimase proprietario della casa fino alla fine degli anni '80, quando la casa passò nelle mani di vari gruppi per finire oggi con il gruppo Vranken.

Domaine Pommery: per completare quest'opera in stile elisabettiano furono necessari dieci anni di lavori, iniziati nel 1868.

Una superba scalinata di 116 gradini dà accesso, a 30 metri di profondità, a una vera e propria cattedrale sotterranea: le cantine Pommery costruite su antichi pozzi di gesso scavati dai Gallo-Romani 2000 anni fa. Ciascuna delle gallerie delle cantine porta il nome di Madame Pommery in omaggio ai suoi clienti di tutto il mondo.

Le cantine ospitano oggi 20 milioni di bottiglie, tra cui le annate più antiche della Maison, estremamente Rare, conservate nell'enoteca.

Il parco Pommery fu creato nel 1910 con Edouard Redont come architetto paesaggista per dare luce alle immense cantine.

Il parco fu creato nel 1910 con Edouard Redont come architetto paesaggista per dare luce alle immense cantine

Caricamento ...