Chat with us, powered by LiveChat

Château Prieuré-Lichine 2015 Magnum

Bordeaux - Margaux - 4ème Grand Cru Classé - Château Prieuré-Lichine

4° Grand Cru Classé nel 1855

99,65 $
Magnum 1,5L
Non disponibile
Avvisami quando disponibile

Spedizione gratuita a partire da 1000€ IVA esclusa (USA e Europa) e ordine preparato entro 24 ore.

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Cabernet Sauvignon 66%
Petit Verdot 5
Merlot 29
Château Prieuré-Lichine

Château Prieuré-Lichine

Lo Château Prieuré-Lichine è un edificio discreto nel cuore della denominazione Margaux, i cui vini riflettono la grandezza del sublime terroir. Il Domaine fu fondato nel XII secolo dai monaci dell'Abbazia di Vertheuil, ed era allora conosciuto come Prieuré de Cantenac.

Lo Château Prieuré-Lichine divenne un Quarto Grand Cru Classé nella famosa classificazione del 1855 all'Esposizione Universale di Parigi. 

Nel 1951, Alexis LicHine, un commerciante di vini russo-americano soprannominato il "Papa del Vino", lo acquistò e vi aggiunse il suo nome due anni dopo. Con pazienza e perseveranza, dotò il Domaine di nuovi terroir e ne modernizzò le strutture, portandolo ai vertici. Oggi appartiene al gruppo Ballande, vanta una nuova sala tini che consente vinificazioni su misura che rivelano il potenziale straordinario del suo terroir.

Il vigneto si estende su una superficie di 78 ettari, piantati con il 55% di Cabernet Sauvignon, il 40% di Merlot e il 5% di Petit Verdot, destinati alla produzione del Grand Vin e del Second Vin, Confidences de Prieuré-LicHine. I vini vengono affinati per 14-16 mesi in botti di rovere, di cui il 40% nuove.

Da qualche anno, 2. 2 ettari sono stati dedicati alla produzione di vino.2 ettari sono stati dedicati alla produzione del Blanc du Château Prieuré-Lichine, piantato con il 70% di Sauvignon blanc e il 30% di Sémillon.

Lo Château Prieuré-Lichine offre vini rinomati per la loro precisione, gourmandise e finezza.

Note di critica professionale Château Prieuré-Lichine 2015 Magnum.

Robert Parker
90/100
James Suckling
96/100
Wine Spectator
92/100
Jancis Robinson
16.5/20
Vinous - A. Galloni
95/100

Descrizione Château Prieuré-Lichine 2015 Magnum

Il 2015 è senza dubbio un'annata molto buona per il vigneto di Bordeaux. È stata un'annata calda e secca, in cui la fioritura delle viti è avvenuta in condizioni splendide a maggio, seguita da un'estate soleggiata e secca. I mesi di agosto e settembre, cosparsi di leggere piogge, hanno permesso di avviare nuovamente il processo di maturazione. La vendemmia si è svolta in modo sereno, con bacche colorate, cariche di tannini e di potenziale aromatico.

Assemblaggio dell'annata 2015: 66% Cabernet Sauvignon, 29% Merlot, 5% Petit Verdot.

La veste è di colore rosso scuro intenso con riflessi granati brillanti.

Al naso si apre con un bouquet espressivo e complesso di frutti di bosco, lampone e mora, arricchito da una nota floreale, spezie pepate e vaniglia tostata.

Morbido all'attacco, sviluppa una struttura corposa e untuosa degna dei migliori Margaux. Rilasciando sapori di frutti rossi e neri, sostenuti da tannini setosi, mostra una bella freschezza e una potenza equilibrata, fino a un finale complesso ed elegante.

Abbinamento cibo-vino:

Lo Château Prieuré-Lichine 2015 in magnum può essere abbinato a filetto di manzo con salsa di spugnole, spalla di cinghiale arrosto, tacchino ripieno, pancetta croccante con tartufo nero o medaglioni di vitello con scalogno.

Per l'abbinamento con i formaggi, scegliere formaggi pressati non cotti: Edam, Gouda, Saint-Nectaire, Morbier, Tomme de Savoie o Salers.

Per il dessert, si consiglia di abbinarlo a una foresta nera, a una crostata al caffè o a un dessert a base di praline.

Potenziale di conservazione e degustazione:

Lo Château Prieuré-Lichine 2015 in magnum ha un grande potenziale di invecchiamento, potendo aspettare tra il 2045 e il 2050 per raggiungere il suo apice. Infatti, la grande capacità del formato conferisce al vino una maggiore attitudine all'invecchiamento.

Tuttavia, è perfettamente adatto ad essere bevuto oggi se preparato correttamente. A tal fine, bisogna avere cura di mettere la bottiglia la sera prima nel locale di servizio a temperatura ambiente e aprirla in modo che il vino possa esprimersi pienamente. In caso contrario, aprirla e se possibile decantarla almeno 6-7 ore prima della degustazione.

Le bottiglie vanno conservate in cantina in un luogo buio, in posizione coricata, con un grado igrometrico ottimale del 70%.

Caricamento ...