Chat with us, powered by LiveChat

Château Cheval Blanc 2006 Magnum

Bordeaux - Saint-Émilion - 1er Grand Cru Classé A - Château Cheval Blanc

Saint-Emilion Grand Cru Classé A

1.402,96 $
Magnum 1,5L con custodia in legno
Non disponibile
Avvisami quando disponibile

Spedizione gratuita a partire da 1000€ IVA esclusa (USA e Europa) e ordine preparato entro 24 ore.

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Cabernet Franc 45%
Cabernet Sauvignon 1%
Merlot 54
Château Cheval Blanc

Château Cheval Blanc

Chi non ha mai sentito parlare di Château Cheval Blanc, uno dei vini più imperdibili e leggendari di Bordeaux? Fu nel 1832 che il Domaine fu acquistato da Jean-Jacques Ducasse, presidente della corte di Libourne, che contribuì al suo sviluppo.

Salì la scala del prestigio e, nel 1878, vinse la sua prima medaglia d'oro all'Esposizione Universale di Parigi. L'eccellenza dei vini Cheval Blanc continuerà a essere riconosciuta in tutto il mondo nei decenni successivi.

Nel 1998, la tenuta passò a Bernard Arnault e al barone Albert Frère, che diedero nuova vita al Domaine, rispettandone la storia e il patrimonio. Oggi, sotto la guida di Pierre Lurton, la ricerca della qualità perfetta, annata dopo annata, rimane il credo dell'azienda. Ciò è reso possibile in particolare dalla maestosa cantina inaugurata nel 2011, che consente vinificazioni su misura per rivelare il potenziale di ogni parte di questo illustre terroir.

Quando la prima edizione della classificazione di Saint-Emilion fu pubblicata nel 1955, Château Cheval Blanc fu immediatamente promosso a Premier Grand Cru Classé "A". Ha mantenuto questa distinzione fino alla vendemmia 2021. All'inizio del 2022, il Domaine ha scelto di ritirarsi dalla classificazione, la cui prossima edizione sarebbe stata ufficializzata nel settembre dello stesso anno. Pertanto, a partire... Vedi altro...

Note di critica professionale Château Cheval Blanc 2006 Magnum.

Robert Parker
97/100
Wine Spectator
95/100
Jancis Robinson
18/20

Descrizione Château Cheval Blanc 2006 Magnum

Il 2006 è un'annata con condizioni climatiche insolite a Bordeaux, ma che ha dato vita a vini di grande potenziale. La primavera è stata umida ma calda, l'estate ha presentato condizioni molto favorevoli e a settembre la vendemmia è stata precoce e il ritmo di raccolta sostenuto. Nel complesso, è stata un'annata di grande successo per Cheval Blanc.

Assemblaggio dell'annata 2006: 54% Merlot, 45% Cabernet Franc, 1% Cabernet Sauvignon.

Il colore è rosso scuro e profondo, con riflessi brillanti.

Al naso è complesso e molto fresco, rivelando eleganti note di lampone, mora, petali di rosa e menta, sostenute da un legno fuso e da una nota di liquirizia.

In bocca, l'attacco è flessuoso ed è ampio e ricco, sostenuto da tannini eleganti di grande finezza. Il palato medio è caratterizzato da frutta molto matura e pepe, e offre molta freschezza grazie al Cabernet Franc. Il finale è lungo, acido e persistente.

Abbinamento cibo-vino:

Lo Château Cheval blanc 2006 è molto fine e si abbina bene a piatti come un onglet di manzo con salsa al tartufo, una lonza di maiale confit o un'oca arrosto con castagne e zucca. Si può anche gustare con una bistecca di vitello tartufata cucinata con lo spago.

Per quanto riguarda i formaggi, l'accordo sarà perfetto su un morbier al tartufo, un Brie de Melun o un Salers.

Per finire, si può accompagnare a dessert come un tiramisù, una crostata al cioccolato grand cru o una torta al caffè italiana.

Potenziale di conservazione e degustazione:

Château Cheval Blanc 2006 può essere gustato meravigliosamente oggi, ma potrà aspettare in cantina fino al 2030, grazie alla grande capacità della bottiglia che permette al vino di guadagnare più tempo per invecchiare. Per una degustazione a breve, aprite la bottiglia il giorno prima, avendo cura di metterla nella stanza in modo che possa acclimatarsi alla temperatura. Se ciò non è possibile, aprire e travasare la bottiglia almeno 5-6 ore prima della degustazione.

Per seguire la sua evoluzione nel tempo, non esitate a procedere a degustazioni successive per misurare l'evoluzione del vino e il suo picco qualitativo.

Le bottiglie vanno conservate in cantina in un luogo buio, in posizione coricata, con un grado igrometrico ottimale del 70%.

Caricamento ...