Chat with us, powered by LiveChat

Mailly Exception Blanche 2016

Champagne - Brut - Grand Cru - Blanc de blancs - Mailly
54,11 $
Bottiglia da 0,75 l
Non disponibile
Avvisami quando disponibile

Spedizione gratuita a partire da 1000€ IVA esclusa (USA e Europa) e ordine preparato entro 24 ore.

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Chardonnay 100%
Mailly

Mailly

Il villaggio di Mailly è stato classificato Grand Cru all'inizio del XX secolo. È qui che si trova lo Champagne Mailly, nel cuore della Montagne de Reims e a 14 km esatti dall'omonima città.

Fondata nel 1929 da alcune famiglie di viticoltori, la sua storia è decisamente peculiare e illustra l'ambizione e il dinamismo che da sempre regnano nella regione della Champagne. Oggi, la Maison Mailly continua a brillare grazie alle sue splendide cuvée che combinano finezza ed eleganza.

Quale è la storia della Maison de Champagne Mailly?

Quando la Grande Depressione colpì la Francia nel 1929, un totale di 25 famiglie di viticoltori decise di affrontarla unendo le forze. Fondarono la Société de Producteurs de Mailly Champagne e scelsero di produrre vini di Champagne utilizzando solo uve del loro villaggio classificate come Grand Cru, con l'obiettivo di esaltare questo terroir già considerato eccezionale all'epoca. Spinti da questi inizi difficili, i viticoltori riuscirono a far conoscere il loro Champagne in tutta la Francia e, a partire dagli anni '60, l'espansione commerciale della Maison Mailly divenne un grande successo.

Quale è il terroir della Maison Mailly?

Il villaggio di Mailly è circondato dai famosi Grands Crus di Ludes, Verzenay e Verzy. La Maison Mailly possiede attualmente 70 ettari di vigneto solo in questo villaggio. I vitigni... Vedi altro...

Descrizione Mailly Exception Blanche 2016

Se dovessimo riassumere l'annata 2016 sarebbe: gelo, grandine, pioggia e malattie. Senza un settembre molto bello, la vendemmia sarebbe stata catastrofica. Resta un'annata dalla qualità molto eterogenea; schematicamente possiamo dire che il Pinot Meunier della Vallée de la Marne e il Pinot Noir della Montagne de Reims sono andati piuttosto bene, vini più di potenza che di finezza. Per quanto riguarda lo Chardonnay, è stato vendemmiato tardivamente, dopo i rossi (un evento eccezionale). Solo le uve raccolte su terroir classificati come Grand Cru possono vantare una grande annata, a maggior ragione nella Côte des blancs, dove la forte mineralità ha prodotto un raccolto di altissima qualità.

La cuvée Exception Blanche della Maison Mailly è una cuvée senza precedenti. Eccezionale sotto due aspetti: da un lato si tratta di un Blanc de blancs, mentre le cuvée di Mailly sono costruite sul Pinot Noir; dall'altro, la cooperativa ha eccezionalmente "importato" Chardonnay Grand Cru dalla Côte des blancs, che viene assemblato in parti uguali (50/50) con Chardonnay provenienti dalle migliori parcelle di Mailly.

La robe rivela un colore giallo paglierino con scintillanti riflessi dorati, ravvivato da un filo di bollicine fini e abbondanti. Al naso si apre con note morbide di fiori di tiglio, pesca bianca e melone, seguite da aromi più ricchi di nettarina, agrumi canditi, brioche e nocciola, nonché da note più dinamiche di bergamotto e zenzero. Il finale è sottolineato da note gessose, saline e limonose, che lo rendono lungo e intenso.

Questa cuvée Exception Blanche 2016 di Mailly, una sottile armonia tra mineralità e rotondità, si abbinerà perfettamente alle ostriche di Marennes Oléron per quel "piccolo lato" di nocciola, o all'estremità opposta dello spettro con una semplice crostata di albicocche.

Caricamento ...