Chat with us, powered by LiveChat

Perrier-Jouet Belle Epoque Rosé 1982

Champagne - Brut - Rosé - Perrier-Jouet
530,05 $
Purtroppo non siamo in grado di spedire questo prodotto nel vostro paese.
Avvisami quando disponibile

Spedizione gratuita a partire da 1000€ IVA esclusa (USA e Europa) e ordine preparato entro 24 ore.

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche

Perrier-Jouet

La Maison Perrier-Jouët è stata fondata nel 1811 a Epernay dall'unione di Pierre-Nicolas Perrier e Rose-Adélaïde Jouët.

Pioniere nell'evoluzione qualitativa dei vini Champagne, la Maison è stata la prima a indicare l'anno dell'annata sulle proprie etichette per una maggiore trasparenza nei confronti dei propri clienti. È così che inizia la selezione delle vendemmie che entreranno o meno nella produzione dei Champagne Perrier-Jouët per garantire sempre una qualità eccezionale.

Questa Enoteca delle grandi annate è conservata Secrètement nelle Cantine della Maison e la più antica risale al 1825.

La ricerca dell'eccellenza portò rapidamente alla notorietà delle Champagne Perrier-Jouët, servite sulle grandi tavole, tra cui le corti reali di Napoléon III e della Regina Vittoria.

L'eleganza delle Cuvée riecheggiò e la Maison decise di apporre anemoni in stile art nouveau sulla sua Cuvée Prestige: Belle Epoque, che fu peraltro scelta dalla Principessa Grace di Monaco per il Ballo delle Rose.

Il vigneto è ora composto da 65 ettari distribuiti principalmente su 5 Crus: Cramant e Avize (Côte des blancs), Mailly (Montagne de Reims), Aÿ e Dizy.

Descrizione Perrier-Jouet Belle Epoque Rosé 1982

Cuvée iconica della Maison Perrier Jouët, Belle Epoque è stata creata nel 1964 e subito racchiusa in una bottiglia decorata con l'anemone giapponese disegnata nel 1902 dal maestro dell'Art Nouveau Emile Gallé.

Belle Epoque Rosé è un blend di 45% Chardonnay, 50% Pinot Noir e 5% Pinot Meunier. Lo Chardonnay proviene da due parcelle Grand Cru di Avize e Cramant riservate alla cuvée Belle Epoque, Bourons Leroy e Bourons du Midi. Il Pinot Noir proviene dal Premier Cru di Mailly, dove la sua finezza è rinomata per il perfetto abbinamento con lo Chardonnay della Côte des blancs. Il Meunier proviene dal Premier Cru di Dizy.

Nota che la Maison non pratica il pre-mescolamento per la cuvée Belle Epoque. Per ogni annata, l'assemblaggio finale viene effettuato in un colpo solo e vengono conservati solo i risultati definitivi. Un'altra precisazione: nel XIX secolo, in un'epoca in cui la tendenza internazionale era verso la rotondità e la ricchezza, Perrier Jouët optò per la finezza e il basso dosaggio.

La cuvée Belle Epoque Rosé, pur rimanendo strutturata, punta sull'eleganza e sulla freschezza, floreale e cristallina allo stesso tempo.

Il suo colore salmone con riflessi arancioni è ornato da bollicine finissime. Al naso, la peonia invade per prima, seguita da delicate note di ribes bianco e fragola. Il palato è vivace e fresco, con frutta a polpa bianca ma anche aromi di pompelmo, arancia rossa e brioche.
Il finale è lungo ed espressivo, mantenendo l'intensità aromatica dei vini di Mailly e Dizy alla precisione e alla purezza dei vini di Cramant e Avize.

Questo Champagne si abbina perfettamente a gamberi grigliati e polenta cremosa, o a una bistecca di tonno arrosto con pomodori ciliegini, o a un coupe di frutti rossi e sorbetto allo Champagne.

Caricamento ...