Chat with us, powered by LiveChat

Château Léoville Barton 2018

Bordeaux - Saint-Julien - 2ème Grand Cru Classé - Château Léoville Barton
101,69 $
Bottiglia da 0,75 l
In magazzino
Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Cabernet Sauvignon 82%
Merlot 18%
Château Léoville Barton

Château Léoville Barton

Lo Château Léoville Barton è una delle referenze imperdibili della denominazione Saint-Julien. Fu nel 1725 che Thomas Barton, irlandese di nascita, si stabilì a Bordeaux e fondò la sua società di commercio di vini.

Nel 1826, poi, Hugh Barton, già proprietario dello Château Langoa Barton a Saint-Julien, acquistò parte del Domaine di Léoville, che ribattezzò Léoville Barton. Nella famosa classificazione del 1855, Château Léoville Barton ricevette il titolo di Second Grand Cru Classé. Oggi, la famiglia Barton è ancora al timone del Domaine, rendendolo la più antica famiglia ancora proprietaria di un Cru Classé di Bordeaux. 

Il vigneto di 50 ettari è piantato su terreni ghiaiosi-argillosi di fronte all'estuario della Gironda, con il 73% di Cabernet Sauvignon, il 23% di Merlot e il 4% di Cabernet Franc. I vini vengono affinati per 18 mesi in botti nuove al 60%. 

Il Domaine produce un Secondo vino, la Réserve de Léoville Barton.

Lo Château Léoville Barton si rivela un vino di grande finezza, complesso e seducente. Un nettare che merita di migliorare per qualche anno per rivelare un volto ancora più grandioso.

Note di critica professionale Château Léoville Barton 2018.

Wine Advocate - Robert Parker
94/100
James Suckling
97/100
Wine Spectator
97/100
Jancis Robinson
18/20
Vinous - A. Galloni
96/100

Descrizione Château Léoville Barton 2018

Quella del 2018 è un'annata di grande successo a Bordeaux, segnata da diversi eventi climatici. La primavera è stata piuttosto impegnativa per le squadre tecniche in vigna, ma l'estate si è rivelata magnificamente soleggiata. Le condizioni eccezionali di agosto e poi della post-stagione hanno permesso di raccogliere uve rosse particolarmente ricche di zuccheri e con un elevato potenziale aromatico.

Uvaggio dell'annata 2018: 82% Cabernet Sauvignon, 18% Merlot

La veste presenta un magnifico colore viola intenso, ornato da brillanti riflessi granata.

Il naso è un'armonia tra potenza e finezza, che offre splendide note di frutti rossi, lampone e ciliegia, mentolo, viola e pepe bianco.

La bocca è setosa, voluminosa e offre un tocco delicato. Rilascia sapori golosi di amarena, spezie e tostatura, è trasportato da tannini molto fini, fino a un finale carnoso di grande freschezza.

Abbinamento cibo-vino:

Château Léoville Barton 2018 si abbina magnificamente a una costata di manzo stagionata cotta su tralci di vite del Médoc, a un topo d'agnello confit con aglio, a una spalla di cinghiale arrostita nel sidro o a un tacchino ripieno.
Per l'abbinamento con i formaggi, privilegiare quelli a pasta pressata non cotti: Cantal, Edam, mimolette stagionata, morbier al tartufo o Saint-Nectaire.

Per quanto riguarda i dessert, si consiglia di abbinarlo a un dolce al cioccolato al latte e nocciole, a una ganache al cioccolato o a una crostata extra di nocciole.

Potenziale di invecchiamento e degustazione:
Château Léoville Barton 2018 ha un grande potenziale di invecchiamento, e raggiungerà il suo apice tra il 2035 e il 2040.

Il 2018 è un'annata di buona bevibilità e, per questo motivo, può essere gustato magnificamente adesso. A tale scopo, la sera precedente è bene mettere la bottiglia a temperatura ambiente nel locale di servizio. Aprirla e decantarla almeno 6-7 ore prima della degustazione.

Le bottiglie saranno conservate in cantina, al riparo dalla luce, in posizione coricata, a un grado igrometrico ottimale del 70%.

Caricamento ...