Chat with us, powered by LiveChat
FiD's+5%

A.E. Dor 1989

Cognac - Grande Champagne - Premier Cru de Cognac - Vintage ▾ - A.E. Dor

Un anno mitico a causa delle eccellenti condizioni climatiche.

125,11 $
Bottiglia da 0,70 l con custodia
In magazzino
Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
A.E. Dor

A.E. Dor

Casa di Cognac creata nel 1858 da Jean Baptiste DOR, proseguita dal figlio Amédée  Edouard DOR che ha ricercato, selezionato e raccolto i migliori Cognac e acquaviti. A quei tempi, i professionisti lo chiamavano "l'antiquario del Cognac".

Dopo aver invecchiato in botti di rovere per decenni (70 anni e più), alcune di queste venerabili Eaux de vie della Grande Champagne, il Premier Cru di Cognac, sono state accuratamente raccolte alla pienezza del loro aroma in Dames-jeannes sigillate con cera, per mantenerle intatte.

Oggi, queste damigiane di vetro dormono in una cantina segreta chiamata  "Paradis", immutata dalla sua creazione, esponendo con orgoglio le loro prestigiose annate. Gioielli della Casa AE DOR, le loro origini sono generalmente precedenti alla famosa epidemia di fillossera del 1874. Hanno conservato intatto il loro prezioso contenuto per oltre un secolo, giustificando la fama mondiale della Maison AE DOR

Descrizione A.E. Dor 1989

1989, un'annata mitica, come il 1990, perché le condizioni climatiche durante le quattro stagioni sono state perfette, dando una fioritura superba al momento giusto delle gemme e delle foglie, una fioritura profumata in luglio sotto un sole brillante, un'invaiatura in agosto che ha visto un'alternanza di pioggia e sole favorendo la maturazione delle bacche con piacere, offrendo un raccolto sano da un sole autunnale fresco e secco.

È un cognac che proviene esclusivamente da vini raccolti e distillati nel 1989 nella Grande Champagne, classificata come Premier Cru nella regione del cognac.

Da allora, il cognac è stato invecchiato in piccole botti di rovere francese all'ombra di cantine centenarie.

Il cappotto è di mogano di Cuba.

Al naso come al palato: un cognac infinito su una tavolozza di profumi e sapori dai fiori bianchi primaverili, come il biancospino o l'osmanto, alle spezie (pepe grigio e nero), cannella, noce moscata, frutti canditi come la prugna di Ente o la prugna mirabelle d'Alsazia o l'albicocca, per finire su una diversità di caffè e moka.

Una degustazione di torte al cioccolato fondente o di gelati norvegesi o alla vaniglia o di una torta all'albicocca o all'amarena dei Paesi Baschi sarà un plus.

Caricamento ...