Chat with us, powered by LiveChat

Château Les Carmes Haut-Brion 2000

Bordeaux - Pessac-Léognan - Château Les Carmes Haut-Brion
153,03 $
Bottiglia da 0,75 l
In magazzino
Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Château Les Carmes Haut-Brion

Château Les Carmes Haut-Brion

Con il suo vigneto di 5 secoli, Château Carmes Haut Brion è una tappa obbligata nella denominazione Pessac-Léognan.

Era il 1584 quando ai monaci cattolici dell'ordine dei Grands Carmes - che prendono il nome dal Mont Carmel, letteralmente "Vigna di Dio" - fu offerto un terreno dal signore della casa di Haut Brion, Jean de Potensac.

All'epoca, il Domaine comprendeva solo prati, qualche vite e un mulino situato sul fiume Peugue. Solo 50 anni dopo i monaci decisero di ampliare il loro vigneto acquistando appezzamenti appartenenti a Haut Brion. Per due secoli produssero uno dei vini più famosi della regione, mantenendo il nome Haut Brion, che divenne Carmes Haut Brion per consuetudine.

Confiscata nel 1791 durante la Rivoluzione francese, divenne Bien National e fu riacquistata solo un secolo dopo dal mercante di vini Léon Colin, illustre antenato della famiglia Chantecaille. Nel 2010 lo Château è stato acquistato da Patrice Pichet, un grande nome del settore immobiliare e da sempre appassionato della proprietà. Ansioso di fare il possibile per portare il Domaine al suo apogeo, farà costruire una nuova cantina e riqualificare il vigneto, affidando il compito agli enologi Guillaume Pouthier e Stéphane Derenoncourt.

A cavallo tra Pessac e Bordeaux, lo storico vigneto di 7... Vedi altro...

Note di critica professionale Château Les Carmes Haut-Brion 2000.

Jean-Marc Quarin
92/100
Wine Cellar Insider - J. Leve
91/100
La Revue du Vin de France
17/20
Cellar Tracker
92/100

Descrizione Château Les Carmes Haut-Brion 2000

Il vino si presenta con un superbo colore rosso arancio con riflessi color mattone. Al naso esprime sentori di frutta in confettura, cannella e scatola di sigari. Dopo l'aerazione, una dimensione legnosa perfettamente integrata aggiunge complessità. Al palato, l'attacco denso si evolve in un corpo ricco e pieno. I tannini vellutati sottolineano gli aromi eleganti. Oltre alla frutta, compaiono discrete note di pasticceria. Il lungo finale ci lascia con un delizioso gusto fruttato per una lunga Seconde.

Caricamento ...