Chat with us, powered by LiveChat

Château Pavie Macquin 2018

Bordeaux - Saint-Émilion - 1er Grand Cru Classé - Château Pavie Macquin

Saint-Emilion Grand Cru Classé B

85,68 $
Bottiglia da 0,75 l
Non disponibile
Avvisami quando disponibile

Spedizione gratuita a partire da 1000€ IVA esclusa (USA e Europa) e ordine preparato entro 24 ore.

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Merlot 78%
Cabernet Franc 20%
Cabernet Sauvignon 2%
Château Pavie Macquin

Château Pavie Macquin

È impossibile parlare dei grandi vini di Saint-Emilion senza menzionare lo Château Pavie Macquin, uno dei più complessi e seducenti. Il Domaine fu fondato da Albert Macquin (1852-1911), specialista nello studio dei portainnesti americani e nell'arte dell'innesto.

Saint-Emilion e l'intero vigneto francese gli devono l'uso della pianta innestata, che ha salvato il vigneto rovinato dalla fillossera alla fine del XIX secolo. I suoi pronipoti, la famiglia Corre-Macquin, sono ancora al timone del Domaine e l'amministratore delegato Nicolas Thienpont lavora in collaborazione con l'enologo Stéphane Derenoncourt. Insieme, contribuiscono a far risplendere questo illustre terroir anno dopo anno. 

Lo Château Pavie Macquin è riuscito a guadagnarsi il posto di Premier Grand Cru Classé di Saint-Emilion nell'edizione del 2006, posizione che detiene tuttora, a testimonianza della sua costanza.

Lo Château Pavie Macquin si occupa di un vigneto di 15 ettari, idealmente situato sull'altopiano più elevato di Saint-Emilion, parte del quale si affaccia sulla valle di Fongaban. È piantato su terreni argillo-calcarei e i vitigni sono 84% Merlot, 14% Cabernet franc e 2% Cabernet Sauvignon. 

Un secondo vino è prodotto dalla tenuta con altrettanta cura e precisione, Les Chênes de Macquin.

Lo Château Pavie Macquin offre vini che si rivelano indimenticabili. Sono fini e generosi, dove l'espressione del frutto è tanto brillante quanto elegante.

Note di critica professionale Château Pavie Macquin 2018.

Robert Parker
97/100
James Suckling
97/100
Wine Spectator
96/100
Jancis Robinson
17/20
Vinous - A. Galloni
95/100

Descrizione Château Pavie Macquin 2018

Grande annata per Bordeaux, il 2018 avrà permesso, grazie alla sua climatologia e alla sua fase di maturazione in condizioni ideali a settembre e ottobre, lo sviluppo di vini rossi eccezionali. Château Pavie Macquin non fa eccezione alla regola e regala un ottimo successo.

Assemblaggio dell'annata 2018: 78% Merlot, 20% Cabernet Franc, 2% Cabernet Sauvignon.

Il colore è un bel viola scuro, quasi nero, sfumato da bei riflessi violacei.

Al naso è intenso e di grande finezza, offrendo note di frutti neri in confettura, violetta, tartufo e pepe, con un accenno di cacao.

In bocca, l'attacco è morbido, il vino si evolve molto rapidamente su una trama vellutata e densa, sostenuta da un quadro tannico finemente strutturato. Le note di frutti rossi e neri gli conferiscono una freschezza molto piacevole e sbocciano in un finale gustoso, lungo e preciso. Una grande annata per il Pavie Macquin.

Abbinamento cibo-vino:

Lo Château Pavie Macquin 2018 si abbina magnificamente al filetto di manzo con salsa Chimichurri, all'uovo alla coque impanato con finferli e tuiles di prosciutto di campagna, al petto d'anatra con salsa di peperoni, allo spuntino di vitello sous la mère o al rack of lamb confit.

Per un abbinamento con il formaggio, scegliete formaggi pressati non cotti: Edam, Gouda, Saint-Nectaire, Morbier, Tomme de Savoie o Salers.

Per il dessert, accompagnatelo con il dolce caraibico di Yann Couvreur, una foresta nera o una crostata di pere e cioccolato.

Potenziale di conservazione e degustazione:

Lo Château Pavie Macquin 2018 ha un grande potenziale di invecchiamento, in grado di attendere diversi anni per migliorare. Il suo apice sarà raggiunto tra il 2033 e il 2036.

Tuttavia, può essere gustato oggi se viene preparato correttamente. A tal fine, è necessario riporre la bottiglia la sera precedente nella sala di servizio a una temperatura ambiente compresa tra i 15 e i 18°C. Aprirla e decantarla idealmente 5-6 ore prima della degustazione.

Le bottiglie vanno conservate in cantina, al riparo dalla luce, in posizione coricata, a un grado igrometrico ottimale del 70%.

Caricamento ...