Chat with us, powered by LiveChat

Château Carbonnieux rouge 2018

Bordeaux - Pessac-Léognan - Cru Classé de Graves - Château Carbonnieux

Grand Cru Classé de Graves

37,02 $
Bottiglia da 0,75 l
In magazzino

Spedizione gratuita a partire da 1000€ IVA esclusa (USA e Europa) e ordine preparato entro 24 ore.

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Cabernet Sauvignon 65%
Merlot 25%
Cabernet Franc 5%
Carmenera 5
Château Carbonnieux

Château Carbonnieux

Non c'è bisogno di presentare lo splendido Château Carbonnieux, proprietà emblematica del vigneto di Bordeaux, dove le viti sono presenti fin dal XIII secolo. I primi proprietari furono i monaci benedettini dell'Abbazia di Sainte-Croix a Bordeaux, che già allora contribuirono a far conoscere i vini bianchi e rossi dello Château all'estero

Classificato come rosso e bianco nella classificazione delle Graves del 1953, appartiene alla famiglia Perrin dal 1956, di cui Eric e suo fratello Philibert Perrin rappresentano la quarta generazione. Con passione, contribuiscono a far risplendere Château Carbonnieux, il cui grande terroir è favorevole alla nascita di grandi vini rossi e bianchi. 

Lo Château Carbonnieux regna su un vigneto di 92 ettari piantato su ghiaia con sottosuoli argillosi e argilloso-calcarei.I vitigni a bacca rossa (50 ha) sono 60% Cabernet Sauvignon, 30% Merlot, 7% Cabernet Franc e 3% Petit Verdot. Il Grand Vin viene affinato per 15-18 mesi in botti di rovere francese, di cui il 30% nuove. La Croix de Carbonnieux è il Secondo vin rouge. 

- I vitigni a bacca bianca (42 ha) sono 65% Sauvignon blanc e 35% Sémillon. Il grand vin blanc viene invecchiato per 10-12 mesi in botti di rovere francese, di cui il 25% nuove. La Croix de Carbonnieux è il Secondo vin blanc. 

I vini di Château Carbonnieux sono rinomati per l'armonia, l'equilibrio e il potenziale di invecchiamento. I... Vedi altro...

Note di critica professionale Château Carbonnieux rouge 2018.

Robert Parker
90/100
Jancis Robinson
16/20

Descrizione Château Carbonnieux rouge 2018

Dopo una primavera timida e piuttosto umida, l'estate è stata molto soleggiata, offrendo un raccolto eccezionale con bacche di una qualità rara. Non c'era bisogno di altro per dare vita a questa magnifica annata.
Il colore è un viola intenso con alcuni piccoli riflessi di ghiandaia nera.
Al naso come al palato: un bouquet molto ricco con note di piccoli frutti rossi come il lampone, la fragola selvatica con un tocco di mirtillo dovuto al vitigno merlot nero, mentre il vitigno cabernet-sauvignon, con distinzione, esala un piccolo tocco di fumo. Il finale è cesellato con note di legno di vaniglia.
ADegustare a temperatura ambiente e decantare qualche ora prima per dargli il tempo di esprimersi
Assaggi successivi ci permetteranno di cogliere il suo picco qualitativo, ma è già un vino da bere con carni rosse come i tournedos rossini o con carni bianche con vitigni bordolesi o della Dordogna o girolle insaporite con tartufi neri o bianchi del Piemonte in Italia.
Caricamento ...