Chat with us, powered by LiveChat

Boizel Joyau de France 2008

Champagne - Brut - Premier Cru - Boizel
99,34 $
Bottiglia da 0,75L con custodia
Non disponibile
Avvisami quando disponibile

Spedizione gratuita a partire da 1000€ IVA esclusa (USA e Europa) e ordine preparato entro 24 ore.

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Pinot Noir 60%
Chardonnay 40%
Boizel

Boizel

Questa è una Maison a conduzione familiare situata a Epernay dal 1834, ovvero cinque generazioni di prosperità, standard esigenti, generosità, lealtà, con un ombrello di un certo gusto per la libertà.

Tuttavia, il loro successo doveva subire le conseguenze della Seconda Guerra Mondiale, i proprietari dell'epoca presero in mano la situazione, innovarono, esportarono e alla fine salvarono l'azienda di famiglia, in particolare con l'acquisizione di una partecipazione da parte di un fondo di investimento nel 1994.

Il gruppo Boizel-Chanoine Champagne è nato con la fusione degli Champagnes Chanoine, prima di diventare Lanson-BBC nel 2010.

Descrizione Boizel Joyau de France 2008

Che grande annata! Un'annata segnata dal freddo in Champagne, dove si è dovuto attendere fino ad aprile inoltrato per non registrare più temperature negative.

Maggio, giugno e agosto sono stati freschi e piovosi, lasciando dubbi sulla qualità e sulla quantità della futura vendemmia.

Le due settimane soleggiate, calde e asciutte di metà luglio e inizio settembre (poco prima della vendemmia) garantiranno una piena maturazione e una qualità impeccabile del raccolto.

Ancora una volta i grandi viticoltori hanno raccolto la sfida della natura per fare del 2008 una grandissima annata.

Questa cuvée Joyau de France è stata prodotta per la prima volta nel 1961, quando l'innovazione fu stimolata dall'eccezionale qualità dell'annata.

È prodotta con uve provenienti da Premiers e Grands Crus, da Mailly, Cumières e Chigny-les-Roses per il Pinot Noir (60%), e da Avize, Chouilly e Vertus per lo Chardonnay (40%).

La vinificazione viene effettuata parcella per parcella, con una piccola percentuale (10%) in legno.

Il vino viene poi affinato per 12 anni sui suoi lieviti prima della sboccatura. Per preservare la tipicità di questa grande annata, viene poi effettuato un leggero dosaggio di 3g/L.

Il naso è molto elegante ma rivela già golosità, mandorla, frangipane, arancia candita e brioche assicurano armonia.

Il palato è intenso, setoso, e conferma le note di pasticceria.

Il tutto è bilanciato da un finale fresco e frizzante.

Potete servire, con successo, questo Joyau de France 2008 con un cochon de lait noir de Bigorre brasato e una tagine Secs alla frutta.

Caricamento ...