Chat with us, powered by LiveChat
FiD's+14%

Château Cheval Blanc 2012

Bordeaux - Saint-Émilion - 1er Grand Cru Classé A - Château Cheval Blanc

Saint-Emilion Grand Cru Classé A

562,41 $
Bottiglia da 0,75 l
Non disponibile
Avvisami quando disponibile
Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Merlot 53%
Cabernet Franc 45%
Cabernet Sauvignon 2%
Château Cheval Blanc

Château Cheval Blanc

Chi non ha mai sentito parlare di Château Cheval Blanc, uno dei vini più imperdibili e leggendari di Bordeaux? Fu nel 1832 che il Domaine fu acquistato da Jean-Jacques Ducasse, presidente della corte di Libourne, che contribuì al suo sviluppo.

Salì la scala del prestigio e, nel 1878, vinse la sua prima medaglia d'oro all'Esposizione Universale di Parigi. L'eccellenza dei vini Cheval Blanc continuerà a essere riconosciuta in tutto il mondo nei decenni successivi.

Nel 1998, la tenuta passò a Bernard Arnault e al barone Albert Frère, che diedero nuova vita al Domaine, rispettandone la storia e il patrimonio. Oggi, sotto la guida di Pierre Lurton, la ricerca della qualità perfetta, annata dopo annata, rimane il credo dell'azienda. Ciò è reso possibile in particolare dalla maestosa cantina inaugurata nel 2011, che consente vinificazioni su misura per rivelare il potenziale di ogni parte di questo illustre terroir.

Quando la prima edizione della classificazione di Saint-Emilion fu pubblicata nel 1955, Château Cheval Blanc fu immediatamente promosso a Premier Grand Cru Classé "A". Ha mantenuto questa distinzione fino alla vendemmia 2021. All'inizio del 2022, il Domaine ha scelto di ritirarsi dalla classificazione, la cui prossima edizione sarebbe stata ufficializzata nel settembre dello stesso anno. Pertanto, a partire... Vedi altro...

Note di critica professionale Château Cheval Blanc 2012.

Wine Advocate - Robert Parker
95/100
James Suckling
93/100
Wine Spectator
95/100
Jancis Robinson
18/20
Vinous - A. Galloni
97/100
Jean-Marc Quarin
94/100

Descrizione Château Cheval Blanc 2012

L'annata 2012 è caratterizzata da importanti contrasti climatici che la rendono interessante. La primavera e l'inizio dell'estate sono state infatti piuttosto piovose, mentre tra la metà di luglio e la fine di settembre, una certa siccità si è posata sul vigneto di Bordeaux, che ha permesso di modellare l'annata e ha offerto agli acini la possibilità di perfezionare la loro maturazione. Lo stato sanitario al momento della vendemmia era ineccepibile.

Assemblaggio dell'annata 2012: 53% Merlot, 45% Cabernet Franc, 2% Cabernet-Sauvignon

Il colore è un bel viola, con sfumature sottili.

Il naso è incredibilmente fresco e complesso. Rivela note di frutti di bosco, mentolo e crème de cassis, accompagnate da nocciola tostata.

Il palato è vellutato, con una grande dolcezza tannica e un'esplosione di sapori di violetta e crème de cassis. Denso e di bella consistenza, dura a lungo fino a un finale persistente che segnala un vino di una giovinezza e freschezza davvero sorprendenti.

Abbinamento cibo-vino:

Lo Château Cheval Blanc 2012 va gustato con cibi appropriati. Si consiglia di abbinarlo a un pezzo di manzo tenero come un tournedos, con una salsa al tartufo e accompagnato da funghi champignon e da una purea di zucca con fleur de sel e cumino. L'agnello arrosto di Pauillac sarà in grado di esaltarlo, così come uno Châteaubriand con una salsa al foie gras.

Sono adatti diversi formaggi, tra cui il Morbier al tartufo, il Cantal, il Brie de Meaux, il Melun e il Salers.

Per quanto riguarda i dessert, si può gustare meravigliosamente sulla torta al cioccolato meringata di Pierre Hermé. Può anche essere gustato su un dessert come la charlotte di pere e limone di Meyer.

Potenziale di invecchiamento e degustazione:

Questa annata di Cheval Blanc raggiungerà il suo apice tra il 2023 e il 2032, ma può essere facilmente gustata al massimo delle sue potenzialità già oggi.

Servire a temperatura ambiente, se possibile aprendo la bottiglia il giorno prima. In caso contrario, aprire e decantare la bottiglia almeno 5-6 ore prima della degustazione.

Per seguire la sua evoluzione nel tempo, non esitate a procedere a degustazioni successive per misurare l'evoluzione del vino e il suo picco qualitativo.

Le bottiglie vanno conservate in cantina in un luogo buio, in posizione coricata, con un grado igrometrico ottimale del 70%.

Caricamento ...