Chat with us, powered by LiveChat

Château Mouton Rothschild 2005

Bordeaux - Pauillac - 1er Grand Cru Classé - Château Mouton Rothschild

1° Grand Cru Classé nel 1973.

1.030,81 $
Bottiglia da 0,75 l
In magazzino

Spedizione gratuita a partire da 1000€ IVA esclusa (USA e Europa) e ordine preparato entro 24 ore.

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Cabernet Sauvignon 85%
Merlot 14%
Cabernet Franc 1%
Château Mouton Rothschild

Château Mouton Rothschild

Lo Château Mouton Rothschild è noto a tutti gli amanti del vino, non solo per i suoi vini eccezionali ma anche per le sue etichette firmate da artisti a partire dall'annata 1945.

La storia di Mouton Rothschild inizia nel 1853, quando il barone Nathaniel de Rothschild acquista lo Château Brane-Mouton di Pauillac, ribattezzandolo Mouton-Rothschild. Nel 1922, il pronipote Philippe de Rothschild prese le redini dell'azienda per i successivi 65 anni, e fu lui a portare Mouton Rothschild all'apice della sua gLoira grazie alla sua determinazione e caparbietà. Una ricerca dell'eccellenza portata avanti dalla figlia, la baronessa Philippine.

Con un decreto ufficiale emanato nel 1973 da Jacques Chirac, all'epoca Ministro dell'Agricoltura, Château Mouton Rothschild sarebbe stato dichiarato quinto Ier Grand Cru Classé, accanto a Château Lafite-Rothschild, Château Haut-Brion, Château Latour e Château Margaux.

Oggi i tre figli della Baronessa Philippine gestiscono il Domaine, rimanendo sempre fedeli al lavoro del nonno e della madre. Il Domaine rimane un luogo d'arte e di bellezza, grazie alla sua spettacolare sala tini e al suo famoso Musée du Vin dans l'Art, che riunisce la mostra unica "L'Art et l'étiquette" con opere di famosi artisti contemporanei (Francis Bacon,... Vedi altro...

Note di critica professionale Château Mouton Rothschild 2005.

Robert Parker
98/100
James Suckling
98/100
Wine Spectator
98/100
Jancis Robinson
17/20
Vinous - A. Galloni
98/100
La Revue du Vin de France
19.5/20

Descrizione Château Mouton Rothschild 2005

Il 2005 è una grande annata per il vigneto Bordeaux. Una delle migliori degli ultimi vent'anni. Tutte le condizioni climatiche erano presenti per produrre un raccolto generoso: una stagione caratterizzata da un sole costante senza eccessivo calore, e dall'alternanza di giornate calde e notti fresche in agosto e settembre. La vendemmia a Mouton Rothschild si è svolta senza problemi, con bacche dall'eccellente potenziale aromatico.

Assemblaggio dell'annata 2005: 85% Cabernet Sauvignon, 14% Merlot, 1% Cabernet Franc.

Il colore è un intenso colore scuro, quasi nero, con brillanti riflessi granati.

Al naso è intenso e complesso, con aromi di frutti neri maturi, creme de cassis, tartufo, legno tostato e cardamomo. Un naso maturo e paradossalmente ancora giovane.

L'attacco è franco, rivelando un vino carnoso che sale in crescendo di potenza e freschezza grazie a tannini finemente cesellati. Offre molta purezza con sapori di frutta matura, caffè e spezie, e si allunga fino al finale che è preciso e infinito. Un grande Mouton Rothschild che nasconde ancora il suo gioco.

Abbinamento cibo-vino:

Lo Château Mouton Rothschild si abbina molto bene a un confit di marcassino con peperoni, a una sella d'agnello arrosto ripiena di spinaci e mandorle, a un manzo Angus con salsa al tartufo nero del Périgord o a un tournedos di anatra alla Rossini.

Per l'abbinamento con i formaggi, scegliere formaggi pressati non cotti: Edam, Gouda, Saint-Nectaire, Morbier, Tomme de Savoie o Salers.

Per il dessert, accompagnatelo a una foresta nera, a un entremet di praline croccanti o alla crostata extra di nocciole di Guillaume Maribeau.

Potenziale di invecchiamentoe degustazione:

Lo Château Mouton Rothschild 2005 ha un notevole potenziale di invecchiamento, che può ancora attendere in cantina per raggiungere il suo apice tra il 2028 e il 2032.

Ma può essere apprezzato perfettamente anche adesso se viene preparato adeguatamente. A tal fine, è bene aprire la bottiglia la sera prima, dopo averla messa in camera a temperatura ambiente. In caso contrario, aprirla e decantarla idealmente 6-7 ore prima della degustazione.

Le bottiglie vanno conservate in cantina, al riparo dalla luce, coricate, con un grado igrometrico ottimale del 70%.

Caricamento ...