Chat with us, powered by LiveChat

Château Branaire-Ducru 2005 Magnum

Bordeaux - Saint-Julien - 4ème Grand Cru Classé - Château Branaire-Ducru

4° Grand Cru Classé nel 1855

238,34 $
Magnum 1,5L
In magazzino

Spedizione gratuita a partire da 1000€ IVA esclusa (USA e Europa) e ordine preparato entro 24 ore.

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Cabernet Sauvignon 66%
Merlot 30%
Petit Verdot 4%
Château Branaire-Ducru

Château Branaire-Ducru

Lo Château Branaire-Ducru è uno dei domini più moderni di Saint-Julien, i cui vini particolarmente eleganti non invitano ad altro che al piacere. Il primo proprietario fu un notaio di Bordeaux, Jean-Baptiste Braneyre, che nel 1680 ne intuì pienamente il potenziale.

Lo Château come lo conosciamo oggi è stato costruito dai suoi discendenti, la famiglia Duluc. 

Nel 1855, lo Château Branaire fu nominato Quarto Grand Cru Classé nella famosa classificazione formalizzata per l'Esposizione Universale di Parigi. Il nome Branaire (Duluc-Ducru) fu infine adottato da Gustave Ducru nel 1857. Solo nel 1988 passò sotto l'egida della famiglia Maroteaux, segnando l'inizio di un'era di modernità con l'obiettivo di produrre grandi vini, ineccepibili per espressione e complessità. Oggi, François-Xavier Maroteaux è la seconda generazione a sostenere questa filosofia.

Lo Château Branaire-Ducru si trova su un magnifico terreno di ghiaia profonda su argilla, di fronte all'estuario della Gironda. Il vigneto di 60 ettari è composto per il 65% da Cabernet Sauvignon, per il 28% da Merlot, per il 4% da Petit Verdot e per il 3% da Cabernet Franc.

La tenuta produce anche un secondo vino, il Duluc de Branaire-Ducru.

I vini di Château Branaire-Ducru sono vini emozionali: carnosi, complessi e firmano una vera espressione del frutto.

Note di critica professionale Château Branaire-Ducru 2005 Magnum.

Robert Parker
93/100
Wine Spectator
92/100
Jancis Robinson
16.5/20
Vinous - A. Galloni
94/100
La Revue du Vin de France
18/20

Descrizione Château Branaire-Ducru 2005 Magnum

Il 2005 ha la fama di essere la "vendemmia del secolo" a Bordeaux. In effetti, tutte le condizioni climatiche erano favorevoli per dare vita a una grande annata: una stagione segnata da un sole costante senza eccessi di calore, e un'alternanza di giornate calde e notti fresche in agosto e settembre che hanno permesso agli acini di ottenere una qualità magnifica.

Il colore è un rosso molto intenso, che vira verso una tegola molto brillante.

Il bouquet offre molta freschezza e un'incredibile complessità, con aromi di amarena molto matura, cardamomo, spezie pepate e mentolo. Si percepisce anche un bel tocco di tartufo e sottobosco.

Molto morbido all'attacco, offre una polpa sorprendentemente fine, lasciando esplodere sapori di frutti neri, cacao e vanillina. I tannini sono eleganti e cesellati, contribuendo alla sua potente evoluzione con grande densità. Si scioglie in un finale cremoso, lungo e speziato. Una delle più belle referenze di Saint-Julien, senza dubbio.

Abbinamento cibo-vino:

Lo Château Branaire-Ducru 2005 in magnum sarà meravigliosamente apprezzato con un tournedos Rossini, un rack di agnello confit, un mignon di vitello tartufato cucinato con spago o uno stufato di lepre con salsa grand veneur. Tante possibilità di abbinamento cibo-vino tra le più gustose.

Sarà perfetto anche con formaggi pressati non cotti come Cantal, Edam, Morbier o Saint-Nectaire.

Per il dessert, si può abbinare a un fondente semicrudo, a una torta dell'opera o a un entremet ai tre cioccolati.

Potenziale di invecchiamento e degustazione:

Lo Château Branaire-Ducru 2005 in magnum può essere conservato per una decina d'anni, poiché la grande capacità del formato consente al vino di acquisire un maggiore potenziale di invecchiamento.

Tuttavia, con una preparazione adeguata, può essere gustato meravigliosamente oggi. A tal fine, la sera precedente è necessario mettere la bottiglia nel locale di servizio a una temperatura idealmente compresa tra 15 e 18°C e aprirla. Altrimenti, aprirla e, se possibile, decantarla 5-6 ore prima della degustazione.

Le bottiglie saranno conservate in cantina al riparo dalla luce, coricate, a un grado igrometrico ottimale del 70%.

Caricamento ...