Chat with us, powered by LiveChat

A.E. Dor Réserve Spéciale 1979

Cognac - Fins bois - Vintage ▾ - A.E. Dor
134,79 $
Bottiglia da 0,70 l con custodia
In magazzino

Consegna gratuita da 300€ in Europa e da 1000 €/$ in USA

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
A.E. Dor

A.E. Dor

Casa di Cognac creata nel 1858 da Jean Baptiste DOR, proseguita dal figlio Amédée  Edouard DOR che ha ricercato, selezionato e raccolto i migliori Cognac e acquaviti. A quei tempi, i professionisti lo chiamavano "l'antiquario del Cognac".

Dopo aver invecchiato in botti di rovere per decenni (70 anni e più), alcune di queste venerabili Eaux de vie della Grande Champagne, il Premier Cru di Cognac, sono state accuratamente raccolte alla pienezza del loro aroma in Dames-jeannes sigillate con cera, per mantenerle intatte.

Oggi, queste damigiane di vetro dormono in una cantina segreta chiamata  "Paradis", immutata dalla sua creazione, esponendo con orgoglio le loro prestigiose annate. Gioielli della Casa AE DOR, le loro origini sono generalmente precedenti alla famosa epidemia di fillossera del 1874. Hanno conservato intatto il loro prezioso contenuto per oltre un secolo, giustificando la fama mondiale della Maison AE DOR

Descrizione A.E. Dor Réserve Spéciale 1979

Questa Réserve Spéciale è distillata solo da uve della vendemmia 1979 ed esclusivamente da uve provenienti dal terroir di Fins Bois. Un Cognac invecchiato 40 anni in botti di rovere nelle umide cantine della Maison AE DOR, rinomate per i loro particolari livelli di umidità.

Il 1979 è un'annata sottovalutata perché difficile, ma l'esemplare maestria del maestro di cantina è riuscita a far emergere tutta la nobiltà e le qualità di queste vecchie acquaviti.

A prima vista, nascoste dietro il suo bel colore ambrato, si percepiscono note fruttate di rabarbaro, melone surmaturo e vino bianco dolce. Il naso diventa potente, con note di noci, mandorle e nocciole, oltre ad aromi più esotici di cocco, cannella e altre spezie. Un accenno di rancio tipico dei vecchi Cognac completa il quadro, con belle note floreali che apportano eleganza e freschezza.

Al palato è potente e ampio, con una consistenza grassa. Gli aromi ricordano un vecchio porto fulvo, con note di uva Secs, noci e mandorle. Termina con generose note di marzapane e rancio in un finale lungo e persistente.

Caricamento ...