Chat with us, powered by LiveChat

Château Giscours 2003

Bordeaux - Margaux - 3ème Grand Cru Classé - Château Giscours

3° Grand Cru Classé nel 1855

84,77 $
Bottiglia da 0,75 l
In magazzino

Spedizione gratuita a partire da 1000€ IVA esclusa (USA e Europa) e ordine preparato entro 24 ore.

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Cabernet Sauvignon 60%
Merlot 40%
Château Giscours

Château Giscours

Lo Château Giscours riunisce tutti i titoli nobiliari propri dei più grandi vini di Margaux. La prima menzione scritta di Giscours si riferisce a un torrione fortificato intorno al 1330, ma la sua storia iniziò solo nel 1552, quando Pierre de Lhomme, un ricco commerciante di Bordeaux, acquistò il Domaine e piantò le prime viti

Nel 1847, lo Château fu costruito nello stile rinascimentale come lo conosciamo oggi, poi gradualmente il suo famoso parco fu sviluppato e gli strumenti di produzione furono modernizzati.

Nella famosa classificazione dei vini del 1855, Château Giscours fu nominato Terzo Grand Cru Classé. 

Rilevato nel 1995 dalla famiglia Jelgersma, è stato effettuato un lavoro meticoloso nel vigneto e nella cantina per ripristinare la reputazione della proprietà. Oggi, il vigneto comprende 100 ettari di vigne: 64% Cabernet Sauvignon, 30% Merlot, 3% Cabernet Franc e 3% Petit Verdot. I vini vengono affinati per 15-17 mesi in botti di rovere francese nuove al 50%. 

La tenuta produce un Secondo vino, La Sirène de Giscours, e un terzo vino classificato come Haut-Médoc, l'Haut-Médoc de Giscours.

I vini di Château Giscours sono sinonimo di raffinatezza e ricchezza aromatica, portati sul frutto e adatti ad un lungo invecchiamento.

Note di critica professionale Château Giscours 2003.

Robert Parker
91/100
James Suckling
93/100
Wine Spectator
91/100
Jean-Marc Quarin
91/100

Descrizione Château Giscours 2003

Il 2003 è un'annata molto calda i cui vini si sono evoluti magnificamente. Ricordiamo l'ondata di caldo che si è fatta sentire soprattutto nelle prime due settimane di agosto. Tuttavia, le precipitazioni sono state distribuite durante tutta la stagione, permettendo alle viti di non soffrire troppo per la siccità e il caldo. Il mese di settembre, più temperato, ha permesso alle uve di raggiungere un'ottima maturazione.

Assemblaggio dell'annata 2003: 60% Cabernet Sauvignon, 40% Merlot.

La veste è di un rosso intenso, tinto di bei riflessi piastrati.

Il naso, fine e intenso, offre note di ribes nero, mora e amarena, sostenute da una bella freschezza di menta e da un tocco di pepe bianco.

L'attacco è preciso e succoso, rivelando un corpo setoso e complesso avvolto da tannini cesellati. In aumento di volume e freschezza, si protrae a lungo nella persistenza aromatica fino a un lungo finale fruttato e untuoso. Un Margaux di grande finezza.

Abbinamento cibo-vino:

Lo Château Giscours 2003 potrebbe accompagnare un filetto di agnello arrosto, un piccione affumicato con risotto al grano saraceno, un pezzo di manzo di Salers saltato con erbe aromatiche, un curry Mughal con carne di montone o anche un piatto di tagliatelle fresche al tartufo.

Per l'abbinamento con i formaggi, scegliere quelli pressati e non cotti: cantal, mimolette vecchia, morbier, saint-nectaire e tomme de Savoie. Può essere gustato anche con Brie de Meaux, Gouda o Salers.

Per il dessert, sarà un abbinamento da gourmet con una torta dell'opera, un dessert di praline croccanti o un tiramisù.

Potenziale di invecchiamento e degustazione:

Lo Château Giscours 2003 può ancora evolvere pazientemente in cantina grazie al suo grande potenziale di invecchiamento, che può essere apprezzato fino al 2030.

Tuttavia, è già pronto per essere degustato oggi, avendo cura di aprire e travasare la bottiglia nel locale di servizio a una temperatura compresa tra 15 e 18°C, idealmente da 3 a 4 ore prima della degustazione.

Le bottiglie saranno conservate in cantina al riparo dalla luce, coricate, a un grado igrometrico ottimale del 70%.

Caricamento ...