Chat with us, powered by LiveChat

Deutz Cuvée William Deutz 2013

Champagne - Brut - Premier Cru - Deutz

Una delle migliori annate degli ultimi decenni per un'annata eccezionale.

130,18 $

Format et conditionnement

In magazzino

Spedizione gratuita a partire da 1000€ IVA esclusa (USA e Europa) e ordine preparato entro 24 ore.

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Pinot Noir 77%
Chardonnay 20%
Pinot Meunier 3%
Casa
Deutz

Deutz

Considerata un valore imperdibile, la Maison Deutz ha tutte le carte in regola per piacere con i suoi pregiati e irresistibili Champagne. Estesa su 45 ettari di vigneti intorno alla città di Aÿ, classificati principalmente come Premier Cru e Grand Cru, la Maison Deutz dimostra uno stile autentico nel più puro rispetto dei metodi tradizionali e delle questioni ambientali.

Qual è la storia della Maison Deutz?

La Maison Champagne Deutz è stata fondata nel 1838 a Aÿ da William Deutz e Pierre-Hubert Geldermann, nati durante il Primo Impero Prussiano e immigrati in Francia nel 1830. William vendeva già Champagne mentre Pierre-Hubert era un commerciante di vini, così unirono le loro competenze e fondarono la loro casa commerciale. Inizialmente specializzati nell'esportazione, soprattutto in Germania, alla fine investirono in alcuni dei migliori vigneti della regione, per avere il pieno controllo della produzione del loro Champagne. È così che è nata la Maison Deutz. Molto rapidamente, gli Champagne sarebbero diventati riconosciuti a livello internazionale per la loro raffinatezza e sarebbero stati associati al prestigio.

Le generazioni si sono susseguite all'interno della Maison Deutz, fino al 1993, quando è stata acquistata dalla famiglia Rouzeau, azionista di un'altra casa Champagne non meno famosa, la Louis Roederer.

Qual è il terroir della Maison Deutz?

Il vigneto della Maison Deutz raggiunge oggi una dimensione di 45 ettari di vigne, piantate principalmente su terroir classificati come Premier Cru e Grand Cru. I terreni sono costituiti da gesso, marna e calcare, con un'influenza semi-continentale e semi-oceanica. Qui prosperano i tre vitigni di punta della Champagne: la maggior parte di Pinot Nero, Chardonnay e Pinot Meunier.

Mentre il Pinot Nero contribuisce a plasmare gli Champagne apportando corpo, intensità e aromi di frutta rossa, lo Chardonnay apporta molta freschezza e finezza, mentre il Pinot Meunier arriverà a portare quel tocco di rotondità che gli è ben riconoscibile.

Le cuvée emblematiche della Maison Deutz

La Maison Deutz si fa un punto d'onore di offrire numerose cuvée in grado di soddisfare i requisiti più rigorosi. E per una buona ragione, prima di finire nelle mani dei loro ferventi adoratori, gli Champagne restano per molti anni in cantine sotterranee di gesso lunghe 3 chilometri e situate a una profondità compresa tra i 20 e i 60 metri sotto le radici delle viti piantate sulle pendici dello Aÿ.

Citiamo la loro squisita Cuvée Blanc de blancs, prodotta per il 70% con terroir Grand Cru e per il 30% in Premier Cru. È uno Champagne di grande purezza, morbido e delicatamente strutturato, perfetto sia per l'aperitivo che per un pasto gastronomico a base di pesce.

La Cuvée William Deutz è il prestigioso Champagne prodotto dalla casa, che rende omaggio al suo fondatore. Esclusivamente Millésimé, è molto espressivo, delicato e dotato di una bella ricchezza aromatica grazie alla dominanza del Pinot Nero nell'uvaggio. È uno Champagne destinato ad accompagnare piatti raffinati.

E che dire della Cuvée Amour dello Deutz, prodotta sia nello Rosé che nello Blanc de blancs. In entrambi i casi, questo Champagne si rivela sottile e generoso, con una notevole complessità che illustra perfettamente la quintessenza del suo terroir.

Per ogni grande occasione c'è uno Champagne Deutz, uno stile haute couture che sicuramente vi farà soccombere.

Descrizione Deutz Cuvée William Deutz 2013

È uno champagne composto per il 62% da Pinot Noir dei terroirs di Aÿ, Bouzy, Ambonnay, Verzenay classificati come Grand Cru nella regione dello champagne, per il 34% da Chardonnay della Côte des Blancs, anch'essa classificata come Grand Cru, Avize e Mesnil-Sur-Oger e infine per il 4% da Pinot Meunier dei terroirs classificati come Premier Cru di Pierry.

Il colore è cristallino con delicate sfumature dorate.

Il naso è molto fresco grazie ai diversi vitigni, ricco e complesso. Gli Chardonnay sviluppano belle note di frutta gialla: pesche, pere, prugne mirabelle...

Al palato, il Pinot Noir e il Pinot Meunier equilibrano le note di frutta rossa come il lampone, la fragola o la ciliegia burlat con note di agrumi come il limone di Mentone o il pompelmo.

Abbinamento: come aperitivo, servito a 10-12°C con tartine di foie gras, anatra o oca del Périgord. Va bene anche con: caviale, cannolicchi o aragosta.

Bottiglie da conservare in una cantina protetta dalla luce e dal rumore con un grado igrometrico del 70%. Suggeriamo assaggi successivi per misurare la sua evoluzione fino al suo picco qualitativo.

Caricamento ...