Chat with us, powered by LiveChat

Mailly Blanc de Pinot Noir

Champagne - Brut - Grand Cru - Blanc de noirs - Mailly

100% Pinot Noir dalle seguenti parcelle: Les Crayats, Les Coutures, Les Chalois...

42,23 $

Format et conditionnement

In magazzino

Consegna gratuita da 300€ in Europa e da 1000 €/$ in USA

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto

Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in cantina climatizzata
Conservato in cantina climatizzata
Caratteristiche
Varietà d'uva
Pinot Noir 100%
Mailly

Mailly

Il villaggio di Mailly è stato classificato Grand Cru all'inizio del XX secolo. È qui che si trova lo Champagne Mailly, nel cuore della Montagne de Reims e a 14 km esatti dall'omonima città.

Fondata nel 1929 da alcune famiglie di viticoltori, la sua storia è decisamente peculiare e illustra l'ambizione e il dinamismo che da sempre regnano nella regione della Champagne. Oggi, la Maison Mailly continua a brillare grazie alle sue splendide cuvée che combinano finezza ed eleganza.

Quale è la storia della Maison de Champagne Mailly?

Quando la Grande Depressione colpì la Francia nel 1929, un totale di 25 famiglie di viticoltori decise di affrontarla unendo le forze. Fondarono la Société de Producteurs de Mailly Champagne e scelsero di produrre vini di Champagne utilizzando solo uve del loro villaggio classificate come Grand Cru, con l'obiettivo di esaltare questo terroir già considerato eccezionale all'epoca. Spinti da questi inizi difficili, i viticoltori riuscirono a far conoscere il loro Champagne in tutta la Francia e, a partire dagli anni '60, l'espansione commerciale della Maison Mailly divenne un grande successo.

Quale è il terroir della Maison Mailly?

Il villaggio di Mailly è circondato dai famosi Grands Crus di Ludes, Verzenay e Verzy. La Maison Mailly possiede attualmente 70 ettari di vigneto solo in questo villaggio. I vitigni... Vedi altro...

Descrizione Mailly Blanc de Pinot Noir

Si tratta di uno champagne ottenuto da una miscela di diverse parcelle situate a Mailly classificate come Grand Cru tra i 17 villaggi in cima alla carta della qualità degli champagne, tutti al di sopra dei circa 300 villaggi che hanno diritto alla denominazione "champagne" per i vini raccolti in questa zona di produzione prestigiosa ma chiusa.

Le uve sono raccolte a mano e selezionate nella sala di vendemmia.

La cuvée viene poi imbottigliata e messa in cantine profonde chiamate "crayères" e messa su listelli per perfezionare il suo invecchiamento a contatto con il sughero per favorire lo scambio con l'aria

Al naso: sentori di sottobosco e felci seguiti da sottili note di frutta gialla come la pesca di vite.

Il palato è ben segnato dai frutti rossi come il lampone o la fragola, o anche l'amarena dei Paesi Baschi.

Abbinamento: come aperitivo, servito a 10-12°C in un flute a forma di tulipano con tartine di foie gras, anatra o oca. È anche perfetto con le capesante fritte con fleur de sel di Guérande o dell'Ile de Ré su un letto di porri, o con il rombo arrostito nel beurre blanc o su un Tandoori.

Caricamento ...